Guida Colloquio lavoro

Guida Colloquio lavoro è il nostro modo di aiutarvi ad una delle fasi preparative dell’assunzione, in cui l’azienda tenta di scorgere tutte le informazioni necessarie in merito ai candidati, allungando il proprio sguardo su uno sterminato spettro di fattori a cui poter fare riferimento, al fine di una scelta quanto più oculata possibile.

L’approdo in questa fase denota un esito benevolo della struttura contenutistica e di lay-out proposta nel proprio CV (ecco una nostra guida a riguardo), proiettandovi verso un livello superiore, ovvero di incontro diretto con i selezionatori del brand di riferimento.

Guida colloquio lavoro

Guida colloquio lavoro

Le Apparenze 

Indumenti e look non sono proprietà di potenziale esclusione, ma semplicistica fonte di giudizi propedeutici su voi stessi e sul vostro modo di affrontare specifiche situazioni, in contesti professionalizzanti.
E’ opportuno sfatare l’ormai superata concezione che l’utilizzo del tailleur, per le donne, o la classica giacca e cravatta, per gli uomini, siano da considerarsi come forzature sistemiche da rispettare, al pari di una imposizione oggettiva da cui non si può trascendere. Ogni brand possiede una propria image ed uno specifico posizionamento, che sintetizza la prospettiva simbolico – ideale a cui si lega: l’eleganza formale per un colloquio in una Agenzia di comunicazione, che fa della creatività il proprio perno fondante per differenziarsi dalla concorrenza, potrebbe non suscitare tutti quei consensi necessari per un vostro avanzamento.

E’ forse questo il motivo pregnante che vi impone di effettuare larghe ricerche sui canali digitali, sia web (sito internet) che social (Facebook, Twitter, Google Plus, etc.), come unico modo di intuire lo stile, l’immagine e quel mix di elementi semiotico – astratti a cui l’azienda propende. Al di là del vostro aspetto estetico, altre regole, in questo caso non abrogabili, sono le medesime:

– portare sempre con sé una copia del CV;

– accertarsi del nominativo aziendale di contatto per il colloquio;

– arrivare in sede con qualche minuto di anticipo, senza esagerare; sarebbe sintomo di ansia e denoterebbe una particolare tendenza a non controllare lo stress;

– placare il nervosismo, essere positivi.

Il colloquio di lavoro

La nostra Guida colloquio lavoro illustra che nel momento in cui il vostro piede atterra sul suolo della sede dove sostenere il colloquio di lavoro, dovrete ritenetevi sotto esame. L’attesa è uno degli step più pericolosi, colmo di insidie e prove latenti, in grado di penalizzarvi se gestita con poca attenzione. Stentare atteggiamenti di nervosismo, di poca quiete o, al contrario, di completo disinteresse, può amplificare un risentimento negativo.

Guida colloquio lavoro

Guida colloquio lavoro

Postura e prossemica diventano elementi di particolare rilevanza; mantenere toni formali, evitando estrema leggerezza nel contatto, essere sorridenti, imprimendo serenità al vostro interlocutore, garantire una stretta di mano salda, diventano atteggiamenti consoni per dettare il ritmo di approccio.

Una volta giunti dinanzi al selezionatore, ricordatevi di non tralasciare semplici accorgimenti:

– evitare risposte estremamente brevi e non eccedere con formulazioni linguistiche troppo sostenute;

– non interrompere il selezionatore durante le domande o chiarimenti che effettua;

– non mentire riguardo le proprie competenze o dati riportati sul CV;

– non farti prendere dal panico laddove i quesiti si indirizzino su argomentazioni troppo personali;

– non criticare ex colleghi o datori di lavoro;

– non eccedere in movimenti bruschi o nervosi;

– adopera un linguaggio idoneo alla posizione per cui concorri, utilizzando termini tecnici e settoriali ove necessari;

– non fare domande sulle forme di retribuzione; meglio attendere che sia l’interlocutore ad introdurre l’argomento.

La nostra Guida colloquio lavoro definisce quanto ogni percorso di selezione porta con sé una esperienza che arricchisce il nostro bagaglio professionale, rendendoci consapevoli di limiti, punti di debolezza e possibili migliorie da apportare, per rendere più appetibile il nostro profilo nel mercato del lavoro.

Non abbiate timore di intrattenere un colloquio, affrontatelo come un ennesimo esame da sostenere lungo un percorso che difficilmente troverà fine durante l’arco della vostra carriera, qualsiasi essa sia.

Per ulteriori chiarimenti, consulenza o assistenza su come affrontare un colloquio di lavoro, contattateci attraverso il form nell’area del menù principale CONTATTI.

Menu